L’Associazione Musicale Culturale E Sona Mò Antonio Improta

Come nasce l’Associazione

L’Associazione nasce dall’unione di 29 soci fondatori provenienti da più parti di Italia riuniti insieme grazie all’amicizia per Antonio Improta: un ragazzo, un figlio, un fratello, un marito, un amico, un musicista, un portatore sano di amore ed un abile giocoliere di emozioni ma sopratutto un cuore immenso che purtroppo ‘fisicamente’ ci ha lasciato troppo presto, dopo una lunga battaglia.

Battaglia che lui non ha perso, e ci teniamo a sottolinearlo, perché nel dolore è riuscito a trovare la sua salvezza, la sua ancora nel mare in tempesta in cui si era ritrovato, e questa ancora, è stata la musica, quella con la ‘M’ maiuscola, come diceva lui, quella che, nonostante l’accanimento che la vita ha avuto nei suoi confronti, era la ragione per “Essere felici anche se ti manca il respiro”.
Ed è da qui che vogliamo partire, anzi proseguire il suo percorso di amore per la musica come aiuto verso gli altri. Seguiteci in questo percorso in cui tutti noi, soci, crediamo profondamente.

L’Associazione si è costituita l’11 marzo 2017.

I nostri obiettivi

E sona mo’ è una Associazione a carattere volontario e senza scopi di lucro, nata con l’intento di aiutare chiunque si trovi in stato difficoltà, anche temporanea, ad accedere ad una formazione artistica di base, con l’ausilio di musicisti professionisti. Inoltre, l’Associazione si propone di sostenere e promuovere iniziative musicali e culturali nella sfera dell’aggregazione sociale e del tempo libero, con particolare interesse ai giovani cantautori e ai gruppi emergenti.
M.Chiara Baggiani Improta, presidente dell’Associazione e moglie di Antonio, ci spiega perché far parte di questo progetto:
“Vorrei che la musica fosse, per tanti di noi, quel legame fondamentale, come lo è stato per Antonio, per condividere
emozioni, per creare momenti di amicizia promuovendo il bello di quest’arte nelle sue innumerevoli sfaccettature e diventasse un valido sostegno e una terapia concreta nei momenti difficili che la vita ci propone”.

Le nostre attività

In questo anno e mezzo segnato dalla pandemia, anche la nostra Associazione,
come tutte le cose, ne ha risentito molto, e ha dovuto sospendere le attività.
Nonostante la situazione sia ancora un po’ incerta stiamo cercando in tutti i
modi di ripartire!
I nostri insegnanti hanno messo ancora una volta a disposizione le loro
altissime competenze musicali e, anche se ormai siamo già a gennaio, i nostri
corsi di musica sono aperti a chi ne volesse fruire:

  • Chitarra
  • Pianoforte
  • Canto
  • Batteria

I corsi da quest’anno, 2022, saranno esclusivamente lezioni singole che possono
essere di:
30 minuti – 8 €
45 minuti – 12 €
1 ora – 16 €
(Gli insegnanti sapranno consigliare quale soluzione è la più adatta per ogni
persona in base all’età e al livello di conoscenza musicale).
Al momento dell’iscrizione verrà richiesto il pagamento di un “pacchetto” che
prevede 10 lezioni più la quota associativa di 10 € annue, se ancora non si è
Soci.
Tutti i nostri insegnanti sono muniti di green pass e le lezioni vengono svolte
nel massimo delle attenzioni che la situazione sanitaria richiede.

Biografia

Antonio Improta nasce a Napoli il 4 ottobre 1989 e fin da piccolo mostra uno spiccato talento per lo spettacolo, partecipando presso la parrocchia a rappresentazioni teatrali e musicali. Negli anni successivi studia chitarra e ottiene diversi premi e riconoscimenti (II classificato nel concorso nazionale “Vincenzo Mennella” ad Ischia) superando inoltre, per ben due volte, l’esame di ammissione al conservatorio senza però accedervi per i pochi posti.
A 16 anni scrive la sua prima canzone, “Aspetterò”, che presenta al “Musicasoriafestival”, presso il Palapartenope di Napoli, esibendosi con orchestra dal vivo.
Successivamente scrive altre due canzoni: “Ancora qui con me” e “Non chiedo di più”.
Nel 2011 si trasferisce a Firenze e gli anni che seguono lo portano ad una maturità artistica di rilievo. Nel 2015 diventa il cantante dei “Ciao Guagliò” tribute band di Pino Daniele e nel 2016 crea, insieme all’amico chitarrista Daniele Belli, il duo acustico “Aria Strana”, riproponendo grandi classici della musica italiana rivisitati in chiave jazz. Si esibisce in prestigiosi locali fiorentini come “Il Teatro del Sale”, “La Menageré”, “Six Bars Jail”, “Teatro Cestello”, e su tanti altri palchi durante manifestazioni estive.
La malattia non ferma la sua passione per la musica e anche nei momenti più difficili afferma che:
“nessuno mi toglierà la musica, finché avrò vita canterò”.
E così è stato, Antonio ha cantato per noi fino all’ultima sera della sua insostituibile vita.

Contatti:

Via C. Marsuppini, 9 – 50125 Firenze
c/o Parrocchia S. Maria a Ricorboli
e-mail: esonamo.antonioimprota@gmail.com

Scasiona il codice QR per accedere alla nostra pagina Facebook: Associazione Musicale Culturale Antonio Improta E SONA MO’

oppure

Per sostenerci:

IBAN: IT36R0501802800000012433967

intestato a E SONA MO’

Associazione Musicale Culturale Antonio Improta